Igiene e prevenzione

Un’igiene dentale corretta è alla base del benessere e della salute della tua bocca.

La pulizia dei denti professionale consiste nella rimozione degli accumuli di placca e tartaro presenti sulle varie superfici dentali. 

E’ lo strumento più efficace per prevenire molte delle patologie dentali più diffuse come carie, gengivite, piorrea e parodontite.

La pulizia dei denti quotidiana non è sufficiente a rimuovere completamente la placca ed il tartaro dai denti: spesso si depositano sotto le gengive o negli spazi difficilmente raggiungibili dallo spazzolino.

Normalmente, per una corretta e completa igiene dentale è sufficiente sottoporsi alla pulizia dei denti professionale almeno 2 volte l’anno. 

Per i pazienti che hanno determinate patologie, come la piorrea o gengiviti o per i fumatori, i dentisti e gli igienisti consigliano una pulizia dei denti più frequente, almeno 3 volte l’anno.

 

 

Pulizia dei denti

L’ablazione del tartaro (o detartrasi) consiste nella rimozione meccanica dei depositi di tartaro sui denti utilizzando uno strumento ad ultrasuoni (ablatore) e degli strumenti manuali (scalers e curettes). Lo scopo di tale trattamento è rimuovere gli agenti eziologici che causano infiammazione. 

Questa operazione viene compiuta da un professionista di igiene orale sulla parte dei denti esposta, ma anche sulla porzione normalmente coperta dalle gengive (nella parte in cui queste non sono aderenti al dente).

Pulizia si, ma anche prevenzione

La detartrasi è una tecnica di prevenzione della carie, perciò andrebbe effettuata con regolarità. La frequenza delle sedute di detartrasi è stabilita sul singolo paziente, a seconda della disposizione dei denti, dell’igiene personale, dello stato di salute delle gengive, e da fattori predisponenti l’insorgenza del tartaro che sono individuali. Normalmente, per i pazienti con una perfetta salute del cavo orale, le sedute avvengono ogni 6 mesi.

Disposizione dei denti e tartaro

La disposizione dei denti influisce sulla formazione del tartaro: denti affollati, malposti, creano delle zone difficili da detergere con lo spazzolino e con tutti gli altri strumenti di igiene, e per questo motivo in queste persone la formazione di tartaro avviene più rapidamente che in altri. 

Le abitudini dell’individuo incidono sulla formazione di tartaro: i denti andrebbero lavati 3 volte al giorno, dopo ogni pasto, e se questo non avviene con regolarità la formazione di tartaro è accelerata. 

Uno stato di salute non ottimale delle gengive impone sedute di igiene professionale più frequenti, per evitare che il tartaro aggravi la parodontopatia.

 

Sbiancamento dentale con lampada led 30 minuti

Alimenti, bevande, tabacco e medicine possono trasformare, col...

Continua a leggere

Sbiancamento dentale con air flow

Per offrire sempre nuove e valide alternative per soddisfare al...

Continua a leggere

Parodontite e Laser

La parodontite è una malattia infettiva che si manifesta...

Continua a leggere

Richiedi informazioni al centro odontoiatrico

Accetto le regole sulla Privacy

Accetta   Rifiuta 

Richiedi subito un preventivo gratuito!

Il presente sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Clicca qui per prendere visione dell'informativa.